FSSC

Il Sistema di Gestione di Sicurezza Alimentare FSSC 22000 riguarda la gestione delle responsabilità in materia di sicurezza alimentare e qualità. La certificazione FSSC 22000 è riconosciuta dalla Global Food Safety Initiative (GFSI) e si basa sugli standard ISO. Tale certificazione attesta che l’azienda dispone di un sistema di gestione di sicurezza alimentare efficace (FSMS) in grado di soddisfare i requisiti di legge, i clienti del settore alimentare ed i consumatori.

 

Lo schema FSSC comprende tre elementi:

Il processo di audit relativo allo schema FSSC 22000 si basa sul framework ISO 22000 e ha un ciclo triennale. Per garantire il miglioramento continuo, gli audit di sorveglianza sono programmati annualmente e sono seguiti da un audit di ricertificazione completo una volta ogni tre anni. Lo standard FSSC richiede che uno degli audit annuali di sorveglianza sia condotto senza preavviso.

 

*ISO 22000:2018

Nel giugno 2018 è stata pubblicata la norma ISO 22000: 2018. La versione 2018 pone maggiore attenzione al rischio ed alla struttura di alto livello ISO. I nuovi sistemi di gestione della sicurezza alimentare ISO 22000 offrono ulteriori vantaggi alle aziende di tutte le dimensioni e in tutta la catena alimentare:

  • miglioramento del controllo sulle attività di sicurezza alimentare
  • conformità ai requisiti del cliente, di legge e normativa
  • miglioramento della crescita del mercato
  • aumento della fiducia dei clienti, degli stakeholder e dei consumatori nei prodotti
  • migliore gestione dei rischi
  • integrazione con altri sistemi di gestione ISOLa

ISO 22000: 2018 annulla e sostituisce la ISO 22000: 2005. Le aziende certificate in base allo standard hanno tre anni dalla data di pubblicazione per passare alla nuova versione.

Vantaggi della certificazione FSSC

  • Approccio alla supply chain basato sulla ISO
  • GFSI riconosciuto
  • Uso di standard internazionali esistenti e indipendenti
  • ISO 22000, ISO 22003 e disciplinari per i programmi di pre-requisito settoriali
  • Accreditamento ISO/IEC 17021-1: 2015 (approccio di sistema e processo)
  • Ampio campo di applicazione: produzione di prodotti alimentari, bevande e ingredienti (compresi macellazione e alimenti per animali domestici)
  • Riconoscimento e impegno delle parti interessate (industria, dettaglianti, ONG)
  • Controlli approfonditi e rigorosi sulla sicurezza alimentare
  • Gestione di schemi indipendenti gestita dalla Fondazione per la Certificazione di Sicurezza Alimentare (FSSC), un’organizzazione senza fini di lucro
  • Trasparenza

La certificazione FSSC è applicabile a:

  •  Produttori di alimenti finiti (prodotti a marchio e non)
  •   Fornitori di materie prime e ingredienti
  •   Confezionatori di prodotti primari (ad esempio frutta e verdura)

Lo standard ISO 22000 descrive i seguenti requisiti:

  • Requisiti generali
  • Responsabilità di gestione
  • Fornitura di risorse•  Gestione delle risorse
  • Pianificazione e realizzazione di prodotti sicuri
  • Validazione, verifica e miglioramento del sistema di gestione della sicurezza alimentare

La ISO / TS 22002-1: 2009 descrive i requisiti per stabilire, implementare e mantenere programmi di prerequisiti (PRP) per aiutare a controllare il rischio relativo alla sicurezza alimentare come specificato nella clausola 7 della ISO 22000: 2005.

La ISO / TS 22002-1: 2009 specifica nel dettaglio i requisiti relativi alla ISO 22000: 2005, 7.2.3: a) costruzione e disposizione degli edifici e delle relative destinazioni di uso; b) disposizione dei locali, inclusi spazi di lavoro e strutture per i dipendenti; c) forniture di aria, acqua, energia e altre utenze; d) servizi di supporto, inclusi smaltimento di rifiuti e liquami; e) idoneità delle attrezzature e loro accessibilità per la pulizia, la manutenzione e la manutenzione preventiva; f) gestione dei materiali acquistati; g) misure per la prevenzione della contaminazione incrociata; h) pulizia e sanificazione; i) controllo dei parassiti; j) igiene del personale.

Inoltre, la ISO / TS 22002-1: 2009 aggiunge altri aspetti considerati rilevanti per le operazioni di produzione: 1) rilavorazione; 2) procedure di richiamo del prodotto; 3) magazzinaggio; 4) informazioni sul prodotto e consapevolezza del consumatore; 5) difesa alimentare, biovigilanza e bioterrorismo.

FSSC 22000 Parte II Requisiti per la certificazione

Oltre ai requisiti previsti dalla ISO 22000 e ISO/TS 22002-1: le organizzazioni che richiedono la certificazione devono conformarsi ai requisiti dello schema FSSC. Ci sono nove requisiti aggiuntivi in ​​totale, 7 dei quali si applicano alla categoria C della catena alimentare: produzione alimentare.

I requisiti aggiuntivi del programma sono:

1) Gestione dei servizi,

2) Etichettatura del prodotto,

3) Difesa alimentare,

4) Prevenzione delle frodi alimentari,

5) Uso del logo,

6) Gestione degli allergeni (solo per le categorie C, I e K),

7) Monitoraggio ambientale (solo per le categorie C, I e K),

8) Formulazione di prodotti (solo per la categoria DII),

9) Gestione delle risorse naturali (solo per la categoria A).

 


Chiave di categoria

Un’agricoltura di animali

C Produzione di alimenti

D Produzione di mangimi per animali

DII Produzione di alimenti per animali domestici

Produzione di imballaggi alimentari e materiali di imballaggio

K Produzione di prodotti chimici (bio)

Il costo della certificazione FSSC dipende da molti fattori, tra cui la categoria alimentare in cui ricade il sito produttivo, il numero di piani HACCP e il numero di dipendenti, il tempo necessario per valutare i programmi PRP ei requisiti FSSC. Per intraprendere il percorso di certificazione FSSC, si prega di contattare il nostro ufficio in modo da poter valutare nel dettaglio la vostra attività.

La ISO 22000 è uno standard mondiale per la gestione della sicurezza alimentare. I produttori certificati ISO 22000 possono ottenere la certificazione FSSC 22000 riconosciuta GFSI soddisfacendo i requisiti del disciplinare per i PRP di settore e ulteriori requisiti previsti dallo schema FSSC 22000. Quando si converte una certificazione ISO 22000 con una certificazione FSSC 22000, non viene richiesto un audit completo di fase 1 e 2 per trasferire la parte ISO 22000 di FSMS alla FSSC 22000. L’audit di transizione può essere combinato con un audit di sorveglianza ISO 22000 pianificato o con un audit di ricertificazione che deve essere eseguito presso la sede dell’azienda.

Inizia ora il tuo viaggio verso la certificazione

Share This